ITALY´S BEST EMPLOYERS FOR WOMEN 2022

La lista dei migliori datori di lavoro per donne in Italia

L’Istituto Tedesco Qualità ITQF e il suo Media Partner La Repubblica Affari&Finanza presentano la 2. edizione di „ITALY´S BEST EMPLOYERS FOR WOMEN”, lo studio che riconosce i 200 migliori datori di lavoro per donne in Italia. Ascoltare il web oggi è fondamentale nella valutazione di aziende perché dipendenti e consumatori utilizzano sempre di più i social per esprimersi. Tramite il cosiddetto social listening sono stati raccolti negli ultimi 12 mesi oltre 2,5 milione di citazioni che si trovano online (social media, blog, forum, portali di lavoro ecc.) e che contengono un riferimento sui 2000 datori di lavoro analizzati.

Sono stati considerati 45 argomenti come la cultura d’impresa, la formazione professionale e le pari opportunità. I commenti sono in seguito stati suddivisi per tonalità per dare vita al ranking con la maggior base dati in Italia.
Entrare nella classifica dei 200 „Italy’s Best Employers for Women“è la prova visibile e ufficiale dell’eccellenza aziendale. Solo le aziende selezionate possono ottenere il sigillo di qualità ed utilizzarlo su tutti i materiali e canali:

o sito web dell’azienda (es. sezione per le risorse umane)
o social media, blog, twitter ecc.
o annunci di lavoro
o materiale pubblicitari, banner, TV
o presentazioni e documenti ufficiali
o eventi, fiere
o firme e-mail e newsletter

Fase 1: Identificazione delle aziende in Italia

Lo studio ha analizzato una lista di 2000 aziende italiane. La raccolta dei dati per il social listening avviene in due fasi. Il primo passo è il cosiddetto crawling: il nostro partner Ubermetrics Technologies scarica dalla rete tutti i testi contenenti i termini di ricerca rilevanti e li registra in un database. Il set di origine include quasi tutte le pagine o i contenuti di pagine che soddisfano le seguenti condizioni:

• Un dominio italiano (“.it”) o di lingua italiana
• Accesso illimitato ai contenuti del sito. Le pagine o i contenuti che si trovano dietro una barriera di pagamento, ad esempio un’area protetta di accesso, non vengono registrati.

Ciò rende il set di fonti molto consistente e include decine di migliaia di messaggi online e diversi milioni di indirizzi di social media.

Fase 2: Elaborazione delle citazioni

La seconda fase, detta elaborazione, accede ai dati raccolti nel crawling e li analizza secondo le specifiche dell’oggetto di indagine.

1. Il nostro partner Beck et al. Services utilizza metodi di intelligenza artificiale (le cosiddette reti neurali) per suddividere il grande data pot in frammenti di testo e quindi analizzarli in due fasi:

• Quale azienda è citata?
• Quale argomento viene discusso?
• Qual è la tonalità del frammento di testo: positiva, neutra o negativa?

L’assegnazione dei frammenti di testo a una tonalità è effettuata con l’ausilio di parole chiave definite, testo e corpora di frasi, che rappresentano ampiamente e racchiudono le variazioni linguistiche.

Fase 3: Analisi delle citazioni

Le reti neurali utilizzate nell’elaborazione classificano i frammenti di testo scoperti in singole aree tematiche. Sono stati considerati 45 argomenti come la cultura d’impresa, la formazione professionale e le pari opportunità. Non è sufficiente risultare brillanti in un solo argomento. Ciascuna delle dimensioni considerate è importante per prestazioni eccellenti.

Siete fra le 200 „Italy’s Best Employers for Women“? Il sigillo di qualità ITQF è acquistabile sotto forma di licenza:

Contatti

Fabio Felici

Offerte commerciali ITQF Italia
roma@istituto-qualita.com
Tel. +39 342 80 94 911

Silvia Bellavia

Ufficio ITQF Monaco di Baviera
s.bellavia@istituto-qualita.com
Tel: +49 89 9250 3611

Media Partner